MUSICA D’INSIEME AD INDIRIZZO JAZZ (giovani e adulti) DOCENTE Alessandro Di Puccio

MUSICA D’INSIEME AD INDIRIZZO JAZZ (giovani e adulti) DOCENTE Alessandro Di Puccio

 

Il corso offre agli allievi l'opportunità di poter suonare  in un piccolo organico composto da sezione ritmica (piano e/o chitarra, basso elettrico, batteria e/o percussioni) strumenti a fiato e/o voce, indipendentemente dalle singole preparazioni musicali e sotto la guida del docente che avrà la cura di preparare gli arrangiamenti dei brani da eseguire.

L’esperienza del suonare insieme porterà ogni singolo allievo o componente dell’ensemble ad una crescita fondamentale in termini di maturità musicale, misurabile sia nello sviluppo di un naturale rapporto di scambio all’interno del gruppo, sia nella creazione di uno spazio in cui esprimersi artisticamente, apportando e ricevendo idee e spunti musicali che sono anche i contenuti e presupposti determinanti per la riuscita di un perfetto ensemble.

 

Il corso è articolato su vari livelli a cui l’allievo può accedere secondo il grado della propria preparazione strumentale.

 

Si accede al corso mediante una “prova di entrata” o piccola audizione in cui lo studente dovrà eseguire un brano con annessa una breve parte d’improvvisazione e sostenere una prova di lettura. Tutto questo sarà utile al docente per rilevare il grado di preparazione raggiunta da parte dell’allievo e assicurarlo al livello di competenza. Lo studente in grado di eseguire correttamente il brano e non la parte d’improvvisazione, potrà essere eventualmente inserito al primo livello.

Il brano da eseguire durante l’audizione potrà essere scelto fra una serie di spartiti messi a disposizione dalla scuola per tale scopo e potrà essere ritirato dagli studenti presso la segreteria di riferimento a partire dal 4 settembre oppure scaricato direttamente da questo sito (vedi link sotto).

 

Il corso potrà essere integrato con la frequenza al corso collettivo di Armonia e tecnica dell’improvvisazione ad indirizzo jazzistico (vedi paragrafo apposito)

 

Frequenza e ammisione al corso.

Sono previste 20 lezioni nel periodo novembre - maggio della durata di 2 ore a partire dal mese di novembre  nella fascia oraria 17:00 – 23:00, indicativamente il lunedì presso l’Accademia Musicale di Firenze e il mercoledì presso la Scuola di Musica di Scandicci.

Le prove di ammissione si terranno presso l’Accademia Musicale di Firenze nei seguenti giorni: lunedì 30 ottobre e giovedì 2 novembre in orario pomeridiano e serale secondo orari da concordare contattando la segreteria dell’Accademia. La domanda di ammissione dovrà pervenire entro un giorno prima della data dell'ammissione tramite mail o a mano presso la segreteria dell’Accademia Musicale di Firenze durante gli orari di apertura.

 

Corso di Musica d’insieme ad indirizzo jazz:

scarica gli spartiti per la prova d’ammissione

leggi le modalità della prova

 

Stage strumentali periodici

Gli iscritti ai corsi di musica d'insieme potranno partecipare durante l’anno scolastico a degli stage di tecnica strumentale, organizzati periodicamente dalla scuola e tenuti da docenti altamente qualificati in ambito jazzistico, atti a fare luce su eventuali problematiche che potrebbero rallentare il naturale progredire delle capacità tecniche e conseguentemente a consigliare il tipo di esercitazione più idonea in grado di sviluppare maggiori capacità. La frequenza a questi stage, se pur consigliata, non è obbligatoria e prevede un’iscrizione e costi specifici e separati da quelli del corso di musica d'insieme.

 

ARMONIA E TECNICA DELL'IMPROVVISAZIONE AD INDIRIZZO JAZZISTICO

DOCENTE Alessandro Di Puccio

 Il corso è diviso per due livelli:

  livello

Questo corso segna il passaggio da lo studio per il raggiungimento pratico della lettura allo studio per la conoscenza e assimilazione della sintassi musicale. Durante l’anno saranno affrontati, in maniera approfondita, una serie di argomenti come la costruzione degli accordi, semplici passaggi armonici (cadenze), l’analisi ed il concatenamento dei gradi all’interno di una tonalità sia maggiore che minore (teoria dei suoni armonici) e le relazioni con le varie scale di riferimento (modi). Lo studio di tali argomenti sarà sempre accompagnato da una serie di esercizi che l’allievo dovrà realizzare tramite scrittura musicale.

Nella seconda parte del corso verrà trattato il tema dell’improvvisazione, l’allievo si troverà quindi a dover mettere in pratica le nozioni teoriche assimilate durante la prima parte del corso. Anche in questo caso verranno svolti una serie di esercizi, in parte trascritti su pentagramma in parte eseguiti oralmente con lo strumento, utili al raggiungimento di una maggiore disinvoltura tecnica sul proprio strumento e ad un sensibile accrescimento delle conoscenze teoriche.

  livello

Pur considerando i naturali e inevitabili riferimenti alle regole e convenzioni della musica classico-romantica, il corso è destinato all’approfondimento dello studio dell’armonia e del suo uso in campo jazzistico. Durante l’anno verranno esaminati e studiati tutti i procedimenti che sono alla base del supporto armonico posto a sostenere una linea melodica: l’articolazione dei vari concatenamenti di accordi, le strutture armoniche di brani di vari autori che hanno contribuito all’estensione del vasto repertorio jazzistico, la sostituzioni di accordi durante un passaggio di accordi, le principali progressioni armoniche. Questa attività didattica potrà anche svilupparsi verso la realizzazione di semplici arrangiamenti di brani che potranno poi essere eseguiti dagli allievi del corso di musica d’insieme. All’interno del corso è naturalmente previsto anche un adeguato approfondimento della tecnica dell’improvvisazione mediante l’analisi e lo studio di alcuni “a solo”, prevalentemente del periodo be-bop, di grandi maestri del jazz.

Gli allievi di entrambi i livelli saranno muniti di un testo, appositamente scritto dal docente del corso, che seguirà in maniera dettagliata e precisa gli argomenti trattati durante le lezioni.

 

L'accesso al corso è regolato da una semplice prova di ammissione consistente in un breve colloquio (con l'insegnante della materia) e nell’elaborazione di un facile test capace di rilevare il grado di preparazione raggiunta da parte dell’allievo per assicurarlo al livello di competenza. Il corso è suggerito.

 

Frequenza e prova di ammissione

Sono previste 20 lezioni nel periodo novembre - maggio della durata di 1 ore a partire dal mese di novembre nella fascia oraria 17:00 – 23:00, indicativamente il lunedì presso l’Accademia Musicale di Firenze e il mercoledì presso la Scuola di Musica di Scandicci.

Le prove di ammissione si terranno presso l’Accademia Musicale di Firenze nei seguenti giorni: lunedì 30 ottobre e giovedì 2 novembre in orario pomeridiano e serale secondo orari da concordare contattando la segreteria dell’Accademia. La domanda di ammissione dovrà pervenire entro un giorno prima della data dell'ammissione tramite mail o a mano presso la segreteria dell’Accademia Musicale di Firenze durante gli orari di apertura.

 

COSTI E MODALITÀ DI ISCRIZIONE:

 

Musica d’insieme Jazz:

quota d’iscrizione € 60,00  e quota di frequenza € 340,00 da corrispondere in due rate:

I Rata: iscrizione 60,00 + 240,00 entro l’inizio della prima lezione

II Rata: euro 100,00 entro il 15 marzo 2018

Alla prova d’ammissione si accede gratuitamente

 

Stage strumentali periodici

Durante il corso dell’anno scolastico saranno comunicate le date e il costo degli stage strumentali.

 

Armonia e tecnica dell’improvvisazione ad indirizzo jazzistico:

quota iscrizione € 60,00 e quota di frequenza € 150,00 da versare entro la prima lezione.

Per chi frequenta anche corso di Musica d’insieme Jazz:

quota di frequenza € 120,00 da corrispondere in due rate:

I rata: € 60,00 entro la prima lezione

II rata: € 60,00 entro il 15 marzo

Il corso avrà luogo con un minimo di quattro iscritti. In caso di non raggiungimento del numero minimo, le quote versate saranno interamente restituite.

 

DATI BANCARI: c/c intestato a ACCADEMIA MUSICALE DI FIRENZE Via Adriani, 27/29 50126 Firenze, Chianti Banca Credito Cooperativo Lungarno Ferrucci, b/r

IBAN: IT 15 T 086 7302 8010 3000 0101 241

 

Modulo d’ammissione ai corsi

 

Scandicci Cultura Comune di Firenze Provincia di Firenze