Armonia e tecnica dell’Improvvisazione ad indirizzo jazzistico

Docente Alessandro Di Puccio

 

 Il corso è diviso per due livelli:

1°- 2°  livello (introduttivo e primo approccio all’improvvisazione)

Durante l’anno saranno affrontati, in maniera approfondita, una serie di argomenti come la costruzione degli accordi, principali passaggi armonici (cadenze), l’analisi ed il concatenamento dei gradi all’interno di una tonalità sia maggiore che minore e le relazioni con le varie scale di riferimento (modi). Nella seconda parte del corso verrà trattato il tema dell’improvvisazione, l’allievo si troverà quindi a dover mettere in pratica le nozioni teoriche assimilate durante la prima parte del corso. Anche in questo caso verranno svolti una serie di esercizi, in parte trascritti su pentagramma in parte eseguiti oralmente con lo strumento, utili al raggiungimento di una maggiore disinvoltura tecnica sul proprio strumento e ad un sensibile accrescimento delle conoscenze teoriche.

 

3° – 4° livello  (avanzato e perfezionamento)

Pur considerando i naturali ed inevitabili riferimenti alle regole e convenzioni della musica classico-romantica, il corso è destinato all’approfondimento dello studio dell’armonia e del suo uso in campo jazzistico. Durante l’anno verranno esaminati e studiati tutti i procedimenti che sono alla base del supporto armonico posto a sostenere una linea melodica: l’articolazione dei vari concatenamenti di accordi e le loro sostituzioni, le principali progressioni armoniche e le strutture di famosi brani che hanno contribuito alla creazione del repertorio jazzistico. Nel corso è previsto anche un adeguato approfondimento della tecnica dell’improvvisazione mediante l’analisi e lo studio di spunti e frasi melodiche tratte da alcuni “a solo” di grandi maestri del jazz.

 Gli allievi di entrambi i livelli saranno muniti di un testo, appositamente scritto dal docente del corso, che seguirà in maniera dettagliata e precisa gli argomenti trattati durante le lezioni.

 

Frequenza e ammissione al corso:

L’accesso al corso è regolato da una semplice prova di ammissione consistente in un breve colloquio (con l’insegnante della materia) e nell’elaborazione di un facile test capace di rilevare il grado di preparazione raggiunta da parte dell’allievo per assicurarlo al livello di competenza. Il corso è suggerito.

 

Il corso di armonia può essere frequentato individualmente o in piccolo gruppo (2, 3 allievi)

Sono previste 14 lezioni nel periodo gennaio – maggio della durata un’ora a partire dalla seconda metà del mese di gennaio, in orario da concordare con il docente.

Prova di ammissione presso l’Accademia Musicale di Firenze: 8 ottobre, orario 14.30 – 20.00

La domanda di ammissione dovrà pervenire entro il giorno 11 ottobre tramite mail o direttamente presso la segreteria durante gli orari di apertura

Scarica il modulo di ammissione ai corsi

Costi e modalità di iscrizione

Tariffa A lezione individuale

Quota d’iscrizione € 60,00 + quota di frequenza € 290,00 da corrispondere in due rate:
I Rata: iscrizione 60,00 + 140,00 entro l’inizio della prima lezione
II Rata: euro 150,00 entro il 16 marzo 2019

 

Tariffa B lezione collettiva (piccolo gruppo) – costo per allievo

Quota d’iscrizione € 60,00 + quota di frequenza € 170,00 da corrispondere in due rate:
I Rata: iscrizione 60,00 + 100,00 entro l’inizio della prima lezione
II Rata: euro 70,00 entro il 16 marzo 2019

 

Per gli iscritti al Corso di Musica d’insieme jazz e/o strumento:
La quota per la frequenza del Corso di Armonia  sarà priva del costo d’iscrizione (€ 60,00) e prevede l’applicazione di un ulteriore sconto di € 10,00 per rata.